Marzo italiano

Tradizioni, Lucio Dalla, il Cinema di FICO, Pupi Avati e la Festa della Donna.

“Marzo non ha un dì come l’altro”, lo afferma un detto popolare e FICO lo conferma a suon di eventi e ricorrenze.

Il mese “pazzerello” che apre le finestre alla Primavera arriva a FICO con il tema dedicato a formaggi e casari e una serie di altri appuntamenti fortemente legati al territorio italiano. La tradizione dei suonatori campanari, la festa musicale per il compleanno di uno degli artisti più eccellenti che l’Italia ha regalato al mondo, Lucio Dalla, la presentazione del Cinema di FICO con il grande regista Pupi Avati, e la Festa della Donna formato FICO.

Tira fuori penna e agenda, pronto ad appuntarti gli imperdibili?

3 Marzo ore 15 – Le allegrezze del suono a Festa

L’arte del suono manuale delle campane, quello che riempie l’aria dei giorni festivi, in tutti i Paesi della nostra Italia. Il mese di FICO si apre con una dichiarazione di festa a cura della Federazione Campanari Bergamaschi, progetto nato a tutela di questa particolare cultura nata nel XVIII secolo e incentrato sulla formazione di nuovi suonatori a partire dai più giovani con scuole campanarie sul modello delle convenzionali scuole musicali. Maestri ed allievi delle scuole orobiche saranno in concerto a FICO, sabato 3 marzo, per una testimonianza del lavoro svolto sulle campanine, risuonatori in vetro, metallo e ottone che i campanari utilizzano per esercitare i brani che vengono suonati su una tastiera posta in cima al campanile nei giorni di festa. Una tradizione orale oggi riconosciuta dalla Regione Lombardia come Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine.

4 marzo ore 17 – Buon Compleanno Lucio!

Se si dice “4 marzo” si dice Lucio! Non solo perché nel 1943 è il giorno in cui Dalla, proprio qui a Bologna, nasce, ma anche per quel brano scritto di getto insieme a Paola Pallottino e che porta il nome della sua data di nascita, e che oltre ad essere nel novero delle dieci canzoni italiane più note (e più belle) di tutti i tempi, “fu per due anni il best seller del Sudamerica, interpretato da Maria Betania e da Chico Buarque de Hollanda, l'intellettuale della canzone brasiliana”. Il 4 marzo dunque, anche FICO festeggia il compleanno di Lucio Dalla, con un concerto in omaggio al cantautore poeta a cura di Fonoprint con i cantanti Giulio Wilson e Carmen Alessandrello.

7 marzo ore 18 – Pupi Avati presenta il Cinema di FICO

Già, un vero e proprio cinema. Una programmazione settimanale a cura della Cineteca di Bologna, presentata a FICO niente di meno che da uno degli uomini di cinema più importante del panorama italiano e internazionale: Pupi Avati. Sarà infatti il regista di "Storia di ragazzi e di ragazze" e "Il Cuore altrove", a tagliare simbolicamente il nastro del Cinema di FICO che riserverà a grandi e piccoli una programmazione speciale pensata ad hoc per la Fabbrica Italiana Contadina.

8 marzo – Tutte le donne che sono in te

Una festa nella festa, per la giornata internazionale dedicata alla donna. Un insieme di appuntamenti per festeggiare il naturale femminile di ognuno di noi: quello attivo, positivo, pratico, terrestre. FICO dedica un programma a tutte le donne che sono in te:

✓ La donna contadina: ore 11 presso Grana Padano, “Le Casare di Grana Padano".

✓ La donna creativa: ore 12.30 presso Parmigiano Reggiano: showcooking "Parmigiano ai fornelli".

✓ La donna solidale: ore 16 presso la Centrale del Latte, “Africa Milk Experience” a cura di Granarolo e Cefa.

✓ La donna ricercatrice: ore 18 presso Fondazione FICO, “Pomodoro express: dalle Americhe al Mediterraneo Andata e Ritorno” con Helga Sanità.

✓ La donna imprenditrice: ore 18 Teatro arena, “Donne e Impresa” a cura di EmilBanca.

✓ La donna Rosa: ore 18.30 Mortadella Bologna IGP, "Cooking Show by Lorenzo Biagiarelli".

✓ La donna sportiva: ore 19.30 esterno parco, "Donne in movimento".

✓ La donna musicale: ore 19.30 Teatro Arena, Concerto Quartetto Z a cura di Fonoprint.

✓ La donna passionale: ore 20 presso Bottega de Vino, 49+1 sfumature di vino.

 

Se ti abbiamo incuriosito, non perderti gli approfondimenti successivi.

Buon Marzo a tutti!