Chi mangia slow, va sano e va lontano

Proteggi la biodiversità e impegnati per il clima con i consigli di Slow Food

Tutte le volte che facciamo la spesa e scegliamo quale cibo portare in tavola abbiamo in mano la nostra più importante occasione di cambiare il mondo, perché ogni ingrediente delle nostre ricette rappresenta in realtà un modello produttivo con un suo impatto sul nostro benessere e sulla salute del Pianeta. Basta orientare, anche di poco, le nostre abitudini alimentari verso scelte più sostenibili per contribuire a proteggere la biodiversità e impegnarsi a fronteggiare la crisi climatica.

Per questo dal 15 al 18 novembre FICO diventa un grande alleato dei Presìdi Slow Food, di quei prodotti che raccontano la grande ricchezza di tradizioni alimentari dell’Italia, e degli chef, osti o cuochi che li cucinano e tutelano. FICO ne ospita e celebra la festa, in quattro giorni di scambio di esperienze, programmi, visioni.

Il menu amico del clima e della biodiversità

Arriviamo al dunque, con una piccola guida suggerita da Slow Food per un menu amico del clima e della biodiversità; consigli che chi sarà dei nostri durante la Festa dell’Alleanza e dei Presìdi Slow Food troverà sotto forma di tovaglietta nei punti ristoro di FICO che per l’occasione adotteranno un Presidio in menu.

Le tue scelte su carne, latte e formaggi

✔️ Mangia meno carne, ma di migliore qualità. Non acquistare carne di allevamenti industriali, con elevato impatto ambientale.
✔️ Scegli salumi naturali, privi di conservanti e additivi.
✔️ Privilegia le razze locali che vivono la maggior parte dell’anno al pascolo.
✔️ Cucina tutto l’animale, non solo i tagli più nobili.
✔️ Alterna le specie: cucina più carne ovina o caprina, aiuterai i pastori che si prendono cura del territorio.
✔️ Scegli solo formaggi naturali a latte crudo e senza fermenti selezionati.

Le tue scelte di pesce

✔️ Mangia pesce dei mari o dei fiumi più vicini a te e acquista direttamente dai pescatori.
✔️ Limita il pesce allevato. È nutrito con tantissimo pesce selvatico e trattato con antibiotici in vasconi sovraffollati.

Le tue scelte per zucchero, caffè, cacao e vino

✔️ Zucchero, caffè, cacao: acquistali fair trade e bio.
✔️ Meglio bere vini “naturali”, cioè con basso contenuto di solfiti, a fermentazione naturale, come quelli biologici e biodinamici.

Le tue scelte per frutta e verdura

✔️ Utilizza solo ingredienti freschi, stagionali e il più possibile locali.
✔️ Compra verdure e frutta coltivate in modo sostenibile o bio. Evita la frutta tropicale, ha fatto troppi km per arrivare fino a te.
✔️ Conosci i tuoi produttori, solo così puoi capire come producono e sostenere chi lavora con passione e rispetto per la terra e per gli animali.

I tuoi comportamenti

✔️ Zero scarti: porta a casa dal ristorante gli avanzi di cibo e di vino
✔️ Salva la biodiversità: sostieni i produttori dei Presìdi Slow Food e dell’Arca del Gusto.

Non ti resta che tirare fuori la Chiocciola che è in te e festeggiare tutti insieme l’Alleanza dei cuochi e i Presìdi Slow Food, dal 15 al 18 novembre a FICO.