Io resto a casa: come realizzare e decorare le uova di cioccolato

In questa strana Pasqua casalinga ci sono tradizioni che non possono mancare. Per alcuni è la pastiera, per altri la torta al formaggio marchigiana, la torta pasqualina, il timballo all’abruzzese. Poi le uova sode decorate, nascoste, cercate, addirittura “cacciate”, e lui, l’uovo di Pasqua: l'immancabile uovo di cioccolato con la sorpresa dentro che tutti, grandi e bambini, aspettano con trepidazione.

Visto che tra tutti, l’uovo di Pasqua di cioccolato non può proprio mancare, oggi impariamo insieme a Giulia del laboratorio di Venchi di FICO come poterlo realizzare e decorare restando a casa.

Uovo di Pasqua – Come realizzare la forma

Se hai uno stampo a casa o riesci in qualche modo a fartelo arrivare, il gioco è fatto: puoi realizzare il tuo uovo di Pasqua interamente a casa tua. Questi i passaggi:

  • Scegli 400 grammi del tuo cioccolato preferito: fondente, al latte, bianco, con le nocciola, o altro;
  • Scioglilo a bagnomaria;
  • Fondi il cioccolato fino ad una temperatura di 40-45 gradi;
  • Una volta fuso, fai raffreddare il cioccolato fino ad una temperatura di circa 26-29 gradi per il cioccolato al latte e 32-29 gradi per quello fondente. Se non hai il termometro a casa puoi capire che il cioccolato è temperato quando risulta leggermente più caldo del tuo corpo;
  • Versa il cioccolato nello stampo, ruotandolo così da ricoprire uniformemente tutta la superficie;
  • Lascia riposare in frigorifero per circa 60 minuti;
  • Trascorso questo tempo, stacca il cioccolato dallo stampo facendo una lieve pressione con le mani, scegli la sorpresa e chiudi le due metà dell’uovo di Pasqua utilizzando cioccolato fuso o colla alimentare.

Uova di Pasqua – Scegliere gli elementi per la decorazione

Che sia realizzato o recapitato a casa, una volta in possesso del tuo uovo di Pasqua devi progettare la tua decorazione a partire dai materiali che vuoi utilizzare e dai soggetti che vuoi riprodurre.

Puoi farti ispirare dalla natura di questa Primavera, mai osservata così bene dalle finestre di casa nostra, creando fiori, farfalle ed altri elementi naturali in pasta di zucchero da attaccare alla sommità o sulla superficie dell’uovo. Oppure puoi scegliere di decorare con la granella di nocciole, mandorle, cocco o qualsivoglia altra polvere alimentare colorata. In entrambi i casi il cioccolato fuso sarà la tua colla.

Prima di iniziare la decorazione, ricordati di preparare tutto l’occorrente in anticipo e tenerlo a portata di mano. Una volta che il nostro cioccolato sarà arrivato alla temperatura di temperaggio infatti – divenendo così liscio, omogeneo, lucido e pronto da essere utilizzato – diventerà molto simpatico, solidificandosi prima che tu possa accorgertene e vanificando il nostro lavoro di attenzione e pazienza fatto in precedenza. Quindi attenzione, divertimento e… organizzazione!

Uova di Pasqua – Una decorazione da manuale

Abbiamo l’uovo, abbiamo il progetto e tutto l’occorrente per la decorazione a nostra disposizione, ora partiamo con l’ultimo e più divertente step per realizzare un uovo di Pasqua a casa.

Pronto a scatenare la tua fantasia?

  • Fai sciogliere un po’ di cioccolato a bagnomaria (dipende se vuoi decorare tutto l’uovo o solo una parte);
  • Fondi il cioccolato fino ad arrivare tra i 45-50°C massimo di temperatura. Oltre, il tuo cioccolato rischia di cuocersi;
  • Una volta raggiunta la temperatura desiderata aggiungi all’interno del pentolino alcuni altri pezzetti di cioccolata solida (circa 1/4 della quantità messa a bagnomaria) e continua a mescolare fino a che non si sciolgono anche questi ultimi. In questo modo la temperatura del cioccolato fuso deve scendere tra i 29-31°C, corretta temperatura di temperaggio;
  • Finché la temperatura non scende tra i 29 e 31°C, continua ad aggiungere pezzi di cioccolata e a farli sciogliere;
  • Una volta raggiunta la temperatura “aurea”, sei pronto per la decorazione!
  • Ricopri la parte dell’uovo che vuoi decorare e velocemente adagia sopra le tue granelle o i tuoi elementi decorativi realizzati.

Con il cioccolato fuso già pronto puoi anche pensare di realizzare un disegno a mano tono-su-tono o con un cioccolato in contrasto rispetto a quello scelto per realizzare l’uovo di Pasqua. Prendi una sacca da pasticciere o realizzala tagliando la punta da un cono di carta da forno, inserisci il cioccolato appena temperato al suo interno e realizza il tuo quadro a mano libera. Se il cioccolato è stato ben temperato, basterà aspettare solo pochi minuti per vederlo solidificato, lucido e asciutto.

Et voilà, l’uovo di Pasqua! Ora sei davvero pronto a festeggiare questa Pasqua stramba, con un po’ meno persone intorno ma con le tradizioni di sempre che continuano a farti sentire vicino, diversamente.

Buona Pasqua da FICO Eataly World.

Iscriviti alla newsletter

Ricevi contenuti esclusivi e novità su FICO Eataly World
Dove siamo
Orario di apertura

  • GIOV-DOM 11:00 - 23:00
  •  
Mappa di Fico
  • FICO EatalyWorld Bologna
  • Piva 03409851205