VITIGNI ITALIANI: è tempo di vendemmia!

I vitigni di FICO. Il frutto del tempo.

Sul finire di Settembre i frutti dell’estate lasciano il passo all’operosità di inizio autunno. Si raccoglie, si vendemmia, si conserva. E il sapore del vino di domani avrà il tono dell’uva cresciuta e accudita oggi.

Come si fa a pensare all’Italia senza un’immagine bucolica di un filare d’uva? Paesaggio solidale, fatto di piante abbracciate, frutti generosi che si raccolgono in festa. Vigne e oliveti sono i mari verdi del Mediterraneo, suoi confini, e qui a FICO, ovviamente, non potevano mancare.

Vini italiani: l'offerta più variegata di uve da vino

Con 333 vini a denominazione di origine controllata, 74 a denominazioni di origine controllata e garantita e 118 IGT, l’Italia è uno dei Paesi con l’offerta viticola più variegata al mondo. Una biodiversità di gusto che si concentra nei territori di Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte e Toscana ma che si manifesta in tutta la Penisola con un totale di più di 300 varietà di uve da vino.

Regine italiane nella produzione di uva da tavola, sono invece Puglia e Sicilia, che fanno dell’Italia il primo Paese europeo nella commercializzazione di questa tipologia di vitigni con ben tre IGP: quella di Canicattì, quella di Mazzarone, e l’uva di Puglia. A FICO un pergolato con dieci varietà di uva da tavola divide le due aree del nostro vigneto.

60 vitigni italiani messi a dimora a FICO!

Sono 60 i vitigni italiani da vino già a dimora sui terreni di Fabbrica Italiana Contadina. Per amanti, cultori e neofiti della Vitis Vinifera, questo il nome delle viti euroasiatiche, una passeggiata qui è come l’incipit di un bel viaggio campestre nei sapori della nostra Italia. Da nord a sud, a bacca nera, rosa, rossa o bianca, vitigni più diffusi e vitigni rari, leggeri, corposi, profumati, tannici e fruttati.

E per omaggiare le antiche radici caucasiche della vite, il vigneto di FICO ospita, accanto ai vitigni italiani, sette varietà di viti georgiane: Alexandrouli, Khikhvi, Mtsvane Kakhuri, Mujuretuli, Ojaleshi, Rkatsiteli, Saperavi.

 

“Ovunque nel Mediterraneo si ritrova la medesima trinità, figlia del clima e della storia, il grano, l’olivo, la vite, la medesima vittoria degli uomini sull’ambiente fisico.”

Fernand Braudel